creatività

Lezioni di innovazione da 3M

3M è un’azienda iconica dell’in­novazione. Sebbene sia principal­mente nota per “cose appiccicose e graffianti” (post-it e carta vetra­ta), 3M ha oltre 55.000 prodotti, e immette sul mercato 25 nuovi prodotti a setti­mana oltre ad aver avuto oltre 3700 brevetti globali concessi nel 2016.

Con più di 90.000 dipendenti, 200 stabilimenti di pro­duzione e 86 labo­ratori tutti con­centrati sulla promozione del programma di innovazione di 3M: come è possibile mantene­re e sostenere questo motore di innovazione?

Volendo conoscere le risposte, ho visitato il 3M Innovation Cen­ter (Bracknell, Regno Unito) a ot­tobre. Dal momento in cui sono entrato dalla porta, ho sentito l’i­spirazione e il potenziale che dav­vero fanno la differenza. Con le foto della galleria Hall of Fame Innovators ed elementi di innovazio­ne 3M intonacati in tutto l’edificio, sapevo che questa visita sarebbe stata speciale.

Ho incontrato Wyn­ne Lewis, Diretto­re R&D del Regno Unito e Adam Newland, Responsabile tecnico se­nior nel Regno Unito, che ha con­diviso alcuni dei segreti di 3M: «La ri­cerca è la trasformazione del denaro in conoscenza; l’inno­vazione è la trasformazione della conoscenza in denaro». 3M capi­sce l’importanza della conoscenza e sa che la conoscenza è usata per creare valore.

Quindi, come fanno 3M a conti­nuare il successo nell’innovazione? Ecco cinque lezioni che ho ricava­to dalla mia visita.

  1. PASSARE DEL TEMPO NELLE CIMINIERE

In 3M amano i problemi difficili, perché è il punto dove dimostrano quanto sia meritata la loro reputazione di innovatori e inoltre sono l’aspetto che rende il lavoro interessante! Un principio fonda­mentale di 3M è quello di passare il tempo nelle ciminiere, nel senso che vanno dove sono i loro clien­ti, osservandoli mentre lavorano e facendo molte domande. Non cercano di immaginare ciò di cui il cliente ha bisogno, investono il loro tempo per conoscere le loro esigenze, scoprendo i veri proble­mi che devono essere risolti.

  1. CREARE TEMPO PER L’INNOVAZIONE

I dipendenti 3M pos­sono dedicare fino al 15% del proprio tem­po per lavorare su un progetto a cui sono appassionati. Ma que­sto non crea un’enor­me inefficienza? Beh, forse, ma investendo sul 15% di tempo, 3M ha gene­rato miliardi di dollari di entrate. Non tutto paga, ma i guadagni consentono a 3M di continuare ad investire in ricerca. Inoltre que­sto fatto attira persone innovative all’interno dell’organizzazione.

In 3M sono disposti a lasciare che le persone lavorino sui loro progetti, anche se non ci sono benefici im­mediati, nell’ipotesi che un’appli­cazione per quelle idee possa pri­ma o poi emergere.

  1. ACCETTARE CHE L’INNOVAZIONE È UN VIAGGIO ACCIDENTATO

In 3M sanno che l’innovazione non è una strada facile e può incontrare molti osta­coli durante il viaggio. Di conse­guenza, hanno sviluppato i Prin­cipi McKnight (dal nome di un precedente CEO): assumere per­sone buone; lasciare che faccia­no il proprio lavoro; aspettarsi e tollerare gli errori.

In 3M sanno che risolvere i grandi proble­mi è un viaggio di scoperta e non sempre è coperto d’oro. Tuttavia, imparano dai loro errori – o esperi­menti – e di conseguenza, progre­discono nel trovare le soluzioni.

L’innovazione è radicata nella loro cultura. 3M ha reso l’innovazione parte integrante della cultura.

  1. RICORDARE GLI EROI DELL’INNOVAZIONE

Come essere umani, amiamo e abbiamo bisogno di storie; in 3M ri­cordano e raccontano le proprie storie di innovazione su leggendari eroi. Non tutti i precedenti dipendenti di 3M hanno un libro scritto su di loro, ma le storie ispirano i dipen­denti attuali a desiderare di più.

Il team che ha sviluppato Post-it Notes doveva mostrare quale po­tenziale mercato avrebbe potu­to avere il prodotto, quindi han­no impostato i propri telefoni per inoltrare le chiamate di richiesta di nuovi post-it ai propri mana­ger. Ogni volta che un dipendente interno 3M telefonava per richie­dere più post-it, i manager rice­vevano le chiamate – erano inon­dati – questo fatto fu più efficace di mille report! Questo dice molto

sull’impegno e la passione di 3M per arrivare ad un vero successo commerciale. È una storia molto sti­molante per altri innovatori.

3M onora davvero l’eredità di chi ha fatto la differenza. Sa come dimostrare cosa significa essere un 3M.

  1. INCORAGGIARE LA COLLABORAZIONE ED AIUTARSI

3M è una grande orga­nizzazione e con 25 nuo­vi prodotti creati ogni settimana, c’è molto da fare. Per evitare la cre­azione di magazzini e dupli­cazioni, 3M ha un forum su specifiche aree di inte­resse, in cui i membri condividono ricerche, problemi, idee e soluzioni. 3M sa che le rispo­ste di cui hanno bisogno sono pro­babilmente già in 3M, hanno solo bisogno di trovarle.

Come esempio di questo compor­tamento, il team Automotive ha trovato e convertito una soluzio­ne di miscelazione auto­matizzata sviluppata dal team di Odontoiatria per colmare i riempimenti dei denti e lo ha applicato ad un problema che stava­no cercando di risolvere.

La cultura 3M è aperta ad aiutarsi a vicenda, poiché sa che se l’aiuto viene dato a qualcuno, al­lora è probabile che l’aiuto sarà ri­cambiato quando ne avrà bisogno.

 

L’autore:

Harvey Wade è Innovation Program Manager a Cisco e si occupa di fornire la direzione strategica in ambito innovazione, per tutte le linee dell’organizzazione. Prima di lavorare in Cisco, Harvey ha ricoperto ruoli a capo dell’Innovazione in Allianz, Mindjet e Spigit. Il suo blog è Innovative Thoughts.

Tags: , ,

Barbara Badiali

“La cosa importante è di non smettere mai di interrogarsi. La curiosità esiste per ragioni proprie. Non si può fare a meno di provare riverenza quando si osservano i misteri dell'eternità, della vita, la meravigliosa struttura della realtà. Basta cercare ogni giorno di capire un po' il mistero. Non perdere mai una sacra curiosità.” (Albert Einstein)

Mission

Vogliamo aiutare le aziende ad ottenere risultati migliori di business, supportando la crescita personale e professionale di manager e collaboratori, sviluppando l’innovazione, e ottimizzando le attività di execution e di implementazione della strategia.

Seguici su

LinkedIn
YouTube

© VisionMind® s.r.l. 2017 . p.iva/c.f. 06975870962

Privacy e Cookie Policy