un business team felice

Essere un leader positivo

“Devi essere il cambiamento che desideri vedere nel mondo.” Mohandas Gandhi.

Gandhi ha detto questa frase quasi un secolo fa, ma il concetto è ancora attuale: se si vuole costruire una squadra positiva e felice, allora è necessario iniziare il viaggio da sé stessi.

Per questo è importante essere un leader positivo. In questo articolo osserveremo come si possa essere più positivi provando più felicità nella nostra vita.

Aumentare la positività in sé stessi

Immaginate un leader che entra al lavoro sentendosi già di cattivo umore. Scatta contro due dei suoi collaboratori prima ancora di andare a sedersi. Si sentono feriti e saranno negativi e chiusi per il resto della giornata. Potrebbero anche sfogare la loro rabbia su qualcun altro, diffondendo ulteriormente l’atmosfera negativa nell’ufficio. Il morale cala, la produttività subisce un colpo e tutti sono felici di uscire alle 17.

Ora immaginate un leader che entra in ufficio sentendosi felice con un sorriso per tutti. Si prende un momento per complimentarsi con due dei suoi collaboratori per il buon lavoro che hanno fatto e questo dà loro una spinta positiva per il resto della giornata. Avranno quindi buone idee durante il brainstorming della pausa pranzo e si ritaglieranno un momento per aiutare qualcun altro che sta lavorando su un altro progetto. Questo piccolo atto di gentilezza poi si diffonderà a tutti gli altri membri della squadra!

Questi semplici esempi mostrano che, indipendentemente da ciò che fai per aiutare la tua gente ad essere più positiva, ti guarderanno come un esempio. La tua prospettiva e la tua energia, sia essa positiva che negativa, li influenza direttamente.

Come leader, tuttavia, non è sufficiente arrivare al lavoro ogni giorno pieni di allegria. Capita ovviamnete a tutti di essere di tanto in tanto arrabbiati, nervosi e lunatici, ma le persone che sono veramente felici a lungo termine si sentono positive per la maggior parte del tempo. Questo spirito si diffonde poi alle altre persone.

Utilizzo del modello PERMA

Il modello PERMA ci offre un modo utile di pensare a come poter essere felici al lavoro. Questa struttura, sviluppata dallo psicologo positivo Martin Seligman, definisce gli elementi essenziali per raggiungere una felicità e un benessere duraturi.

La parola PERMA indica cose che possono portare soddisfazione duratura e felicità. Queste sono:

  • Emozioni positive (Positive emotion)
  • Coinvolgimento (Engagement)
  • Relazioni positive (positive Relationship)
  • Significato (Meaning)
  • Risultati/successi (Accomplishment/Achievement)

Diamo un’occhiata a ciascuno dei cinque elementi del PERMA in modo più dettagliato:

Emozioni positive (P)

Queste sono emozioni come la felicità, la gratitudine, la gioia, l’ispirazione, la creatività, la speranza, la curiosità e l’amore. Potete coltivare queste emozioni usando maggiormente i vostri punti di forza nel vostro ruolo.

Potete anche sperimentarle identificando persone, eventi o cose che vi danno piacere e portandone di più nella vostra giornata. Ad esempio, se vi piace l’aria aperta, potreste portare delle piante in ufficio. Oppure, se amate stare con i figli, potreste cambiare la routine settimanale in modo da poter passare più tempo con loro.

Coinvolgimento  (A)

Uno dei modi migliori per sperimentare il coinvolgimento è quando lavorate senza distrazioni su un’attività che vi interessa e cadete in uno stato di “flusso”, ossia perdete la cognizione del tempo, il senso di sé e ci si concentra intensamente sul presente.

Puoi aumentare le tue possibilità, riducendo al minimo le distrazioni nel tuo ambiente di lavoro, migliorando la tua concentrazione e impegnandoti maggiormente fuori dal lavoro con cose che ti interessano profondamente, come hobby, sport, familiari e amici.

Riducete al minimo le distrazioni impostando orari specifici per il controllo della posta elettronica, disattivando le notifiche e chiudendo il vostro browser Internet. Questo vi aiuterà a resistere alla tentazione di visitare rapidamente il vostro sito preferito o controllare i titoli del giorno.

Si potrebbe anche lavorare da casa, o spegnere il telefono, quando è necessario concentrarsi su un’attività.

Migliorate la vostra concentrazione chiudendo la porta dell’ufficio quando dovete concentrarvi. Questo farà sapere agli altri che non dovrebbero interrompervi. Si dovrebbe anche fare in modo di bere abbastanza acqua, fare una buona colazione ed evitare di saltare il pranzo.

Relazioni Positive (R)

Per sperimentare la felicità è importante avere relazioni positive nella vostra vita, anche sul lavoro. Siete amici di qualcuno al lavoro? Vi prendete il tempo per coltivare relazioni con coloro che vi circondano? E vi piace avere rapporti con le persone al di fuori dell’ambiente di lavoro?

Più forti sono i legami che avete  con i colleghi, più sarete felici. Quindi, fate uno sforzo per costruire relazioni con chi vi sta intorno: pranzate con qualcuno che vorreste conoscere meglio, chiedete a qualcuno di uscire per una tazza di caffè o ascoltate qualcuno che ha davvero bisogno di parlare.

Potreste anche passare 20 minuti ogni giorno a parlare con i membri del team, anche di argomenti che non sono strettamente legati al lavoro: inevitabilmente queste chiacchierate diventeranno occasioni per condividere successi e best practice in ambito lavorativo.

Significato (M)

Sentite che la vostra vita e il lavoro hanno un significato?

La maggior parte di noi vuole sapere che i nostri sforzi hanno un impatto reale e che stiamo contribuendo a rendere il mondo un posto migliore. Cercate di trovare un significato più profondo nel lavoro che svolgete e identificate come vi connettete agli altri e contribuite a migliorare il mondo.

Conseguimento/realizzazione (A)

Può essere difficile trovare il giusto equilibrio con i risultati: se non dedicate abbastanza tempo ai vostri sogni e obiettivi otterrete poco e vi sentirete insoddisfatto. Tuttavia, se spingete troppo forte, potreste sentirvi oberati di lavoro e sfiniti.

Per sentirvi bene con voi stessi cercate di trovare un buon equilibrio tra questi due estremi. Sentirete che state realizzando ciò che avete deciso di fare, pur dedicando abbastanza tempo ad altre attività importanti, come trascorrere del tempo con amici e familiari.

Tags: , ,

Barbara Badiali

“La cosa importante è di non smettere mai di interrogarsi. La curiosità esiste per ragioni proprie. Non si può fare a meno di provare riverenza quando si osservano i misteri dell'eternità, della vita, la meravigliosa struttura della realtà. Basta cercare ogni giorno di capire un po' il mistero. Non perdere mai una sacra curiosità.” (Albert Einstein)

Mission

Vogliamo aiutare le aziende ad ottenere risultati migliori di business, supportando la crescita personale e professionale di manager e collaboratori, sviluppando l’innovazione, e ottimizzando le attività di execution e di implementazione della strategia.

Seguici su

LinkedIn
YouTube

© VisionMind® s.r.l. 2017 . p.iva/c.f. 06975870962

Privacy e Cookie Policy