working at home

Trovare l’equilibrio tra produttività e benessere nel “Work-from-Anywhere”

Lavorare da casa è quasi per tutti una novità di quest’ultimo anno: tanti di noi hanno dovuto in questi mesi adattarsi a un ambiente di lavoro familiare e alieno allo stesso tempo.

Può essere sorprendentemente difficile. Un partner in interminabili e rumorose chiamate di team, un bambino che ha bisogno di una guida per i compiti o per l’homeschooling, la perdita di struttura e continuità: tutto ciò può essere disorientante e estenuante.

Eppure, non dover andare in ufficio può offrire sorprendenti opportunità per sviluppare un migliore equilibrio tra lavoro e vita privata e per personalizzare la propria giornata lavorativa.

Sfide e benefici del lavoro da casa

Molte persone lavorano da casa per la prima volta a causa della pandemia in corso. Altri sono lavoratori da remoto più esperti. Qualunque siano la tua situazione, è probabile che lavorare da casa svolga un ruolo più importante nella tua vita, o in quella delle persone con cui vivi, di quanto non abbia mai fatto prima.

Nella migliore delle ipotesi, lavorare da casa avvantaggia tutti: tu, la tua famiglia o il nucleo familiare e la tua organizzazione. Rimani connesso e positivo e puoi lavorare in modo produttivo mantenendo una vita domestica appagante, il tutto senza lo stress di un pendolarismo quotidiano.

Come dice Sarah Harvey nel suo libro “The Ultimate AZ of Home Working”, “Le organizzazioni che non offrono possibilità di lavoro in remoto potrebbero perdere un ampio bacino di talenti, molti dei quali ora apprezzano il lavoro in remoto più di un bonus. ”

Tuttavia, ci sono alcune sfide. I manager possono essere preoccupati della produttività dei loro collaboratori e di come impieghino il loro tempo. D’altro lato, molti dipendenti “in remoto” possono sentirsi isolati. Si sentono lontani dal team e soffrono di stress e ansia. Ecco perché è fondamentale mantenere il contatto con i colleghi e coltivare un senso di appartenenza.

Lavorare in sicurezza a casa

A casa, ognuno è responsabile della creazione del proprio ambiente di lavoro, spesso in uno spazio completamente diverso da un ufficio. E’ necessario assicurarsi di rimanere mentalmente e fisicamente sano.

Progettare lo spazio di lavoro

Creare uno spazio di lavoro efficace è essenziale se vuoi rimanere focalizzato e portare a termine le cose. Tieni a portata di mano tutta l’attrezzatura di cui hai bisogno e assicurati di avere spazio sufficiente per lavorare comodamente.

Rendilo un posto dove ti piacerà passare il tempo. Tuttavia, deve anche essere chiaro – a te stesso e alla tua famiglia – che, in determinate ore del giorno, è un luogo di lavoro.

Una sedia da ufficio di alta qualità è uno dei migliori investimenti che si possano fare. Ma se non è possibile per problemi di spazio o denaro, assicurati di poterti sedere comodamente. In caso contrario, probabilmente troverai molte scuse per alzarti e andare da qualche altra parte!

Se condividi la tua casa, sii assertivo e escludi persone e animali domestici il più possibile quando lavori. Per lo meno, organizza la tua area di lavoro in modo che le distrazioni non siano “a vista”, incluso il tuo partner, se lavora da casa!

Scegli il tuo posto pensando anche alla luce, all’aria e al rumore. Avere abbastanza luce per vedere chiaramente la tastiera, ma evitare l’abbagliamento. Apri una finestra se puoi per prendere aria fresca. Tuttavia, se il tuo quartiere è rumoroso, prendi in considerazione l’uso delle cuffie, oppure accedi a siti di cancellazione del rumore online, come mynoise.net, per gestire le riunioni on line.

Mantenere abitudini sane

Lavorare da casa può presentare nuove sfide al tuo benessere fisico e mentale. Quindi stabilisci buone abitudini per assicurarti di non cadere in comportamenti malsani.

Senza il tempo speso per il pendolarismo, potresti essere tentato di iniziare prima e finire più tardi. Questo può renderti più stanco del solito, quindi assicurati di rispettare orari regolari per l’inizio e la fine del lavoro.

Assicurati sempre di dormire a sufficienza e di mangiare a orari regolari. Fare spuntini può farti sentire affamato nei momenti sbagliati e, di conseguenza, irritabile. Inoltre, non è un modo sano di nutrirsi.

Brevi pause regolari possono mantenerti energico e concentrato e riposare gli occhi dallo schermo. Prova a impostare un timer per il conto alla rovescia mentre fai, diciamo, un’ora di lavoro. Quando la sveglia suona, concediti una pausa di cinque o 10 minuti per preparare un caffè o prendere una boccata d’aria fresca. Ricorda, l’idea è di fare una pausa dallo schermo, quindi non scambiare uno schermo con un altro sollevando immediatamente il telefono!

Anche se devi sentirti a tuo agio per concentrarti ed evitare il mal di schiena, è anche fondamentale alzarti dalla sedia durante il giorno.

Lavorare in sicurezza a casa

Probabilmente stai accedendo ai dati e ai sistemi della tua organizzazione da remoto, quindi sii sicuro. Prendi tutte le misure protettive che adotteresti quando lavori in ufficio.

Utilizza solo reti WiFi sicure che richiedono una password per l’accesso. Mantieni protocolli di password efficaci e assicurati di utilizzare una rete privata virtuale (VPN). La tua organizzazione probabilmente insisterà comunque su questo, ma in caso contrario, chiediglielo. Migliora notevolmente la sicurezza informatica.

Quando si esegue il backup dei dati, non salvare materiale sensibile su supporti rimovibili, come chiavette USB o unità flash. Questi possono trasferire malware e virus e puoi anche perderli facilmente.

Blocca il computer quando è incustodito, anche se rimarrai lontano da esso solo per pochi minuti. Il tuo partner e la tua famiglia probabilmente non rappresentano rischi per la sicurezza, ma non dovrebbero essere autorizzati a vedere dati riservati, mentre le sequenze di tasti casuali da parte dei tuoi figli o animali domestici possono causare il caos!

Tieni i tuoi dispositivi in un luogo sicuro, lontano dalla vista di chiunque possa passare davanti alla tua finestra o spazio di lavoro. Ciò è particolarmente importante se la tua casa è accessibile a persone che non conosci bene.

Essere produttivi quando si lavora da casa

Le persone che lavorano da casa a volte hanno difficoltà con la produttività. Lavorare lontano dai colleghi, con solo riunioni online, porta ad un rischio di disconnessione emotiva e apatia. Può anche incoraggiare la procrastinazione.

Quindi, crea degli spunti per aiutare la tua transizione dentro e fuori dalla modalità di lavoro. Questi possono includere orari di inizio e fine chiari e precisi e  tempo dedicato all’esercizio fisico e ai pasti. Possono anche essere abitudini che associ all’inizio o alla fine, come ascoltare il tuo podcast preferito, fare la doccia o chiamare tua madre.

Potresti scoprire che è utile avere abiti particolari per lavorare a casa. Vestirsi per il lavoro può dare il giusto tono mentale per la giornata ed evitare l’imbarazzo di essere chiamato a una riunione virtuale mentre sei ancora in pigiama!

Inoltre, evita di entrare in certe aree della tua casa o di sederti su certe sedie, ad esempio, in modo da sapere quando sei in “modalità lavoro” e quando non lo sei.

Nota:

Potresti sentirti in obbligo di dimostrare il tuo valore a un team e un manager lontani lavorando per molte ore senza interruzioni. Questo non è salutare. Stabilire confini e segnali ti consentirà di lavorare in modo molto più efficace e di evitare il burnout.

Rimanere concentrati a casa

Un rapporto dell’Università della California del 2008 ha rilevato che sono stati necessari in media 23 minuti e 15 secondi per riprendere l’attività in seguito a un’interruzione. E può essere difficile rimanere concentrati quando si lavora da casa, quindi utilizza le tecniche per ridurre al minimo le distrazioni.

Se rimani coinvolto nelle faccende domestiche o subisci frequenti interruzioni da parte della famiglia o degli amici, reimposta i tuoi confini e chiedi aiuto per mantenerli.

Controlla il tuo utilizzo dei social media. Pensa attentamente a quali notifiche mantenere e quali disattivare. Stabilisci fasce orarie per controllare il tuo telefono e mettilo da parte al di fuori di quegli orari.

Costruisci sulla struttura

Concorda una serie di obiettivi chiari con il tuo manager. Insieme agli obiettivi a breve termine relativi alle attività, assicurati che siano chiari anche gli obiettivi di carriera più ampi che stai cercando di raggiungere. Tenerli a mente ti motiverà a fare del tuo meglio, qualunque sia la tua posizione.

Crea un elenco di cose da fare per gestire il tuo carico di lavoro. Questo costruisce la struttura nella tua giornata. Ma sii realista e suddividi i compiti in sotto-compiti, in modo da avere un chiaro senso di progresso mentre lavori. Questo ti aiuterà a evitare di procrastinare o perdere la concentrazione provando a svolgere più compiti.

Consiglio:

Probabilmente hai anche un elenco di cose da fare per la gestione domestica. Ricorda di pianificare anche questi per creare il miglior equilibrio possibile tra lavoro e vita privata.

La motivazione quando si lavora da casa

Senza le persone intorno a te può essere difficile sentirsi motivati e apprezzati. Non c’è spazio per battere il cinque o gridare improvvisamente per un lavoro ben fatto. In queste circostanze, l’uso di tecniche di automotivazione può aumentare la tua fiducia, promuovere il pensiero positivo e mantenerti su di giri.

Non essere invisibile! Sii invece coraggioso nell’offrire idee e suggerimenti in riunioni virtuali o in discussioni con il tuo manager sul lavoro da casa. Ma ricordati anche di chiedere aiuto quando ne hai bisogno. Il tuo manager sarà meno in grado di vedere se stai lavorando duramente, quindi faglielo sapere prima piuttosto che dopo.

Valorizzare i risultati

Trova il modo per rendere ogni attività più piacevole e gratificante in sé. Comprendere il valore intrinseco del proprio lavoro può portare alla motivazione. Se le attività sono davvero di routine e banali, concediti dei “premi” quando sono finiti. Ad esempio, concediti un caffè speciale quando finisci un compito noioso.

Fai in modo che la tua lista di cose da fare funzioni per te registrando anche ogni attività completata. Questo aiuta a sviluppare un senso di soddisfazione e crea un registro di risultati misurabili.

Celebrare il successo

Le persone hanno bisogno di sapere che i loro successi vengono notati, in particolare quando sono fisicamente isolati. Altrimenti, è fin troppo facile cadere in sentimenti di insicurezza e persino nella “sindrome dell’impostore”, dove si teme di essere “scoperto” per presunta incompetenza.

Ricordati di celebrare il successo a livello personale e di team. Puoi farlo quando ti riunisci online. E se il successo è significativo per il team o l’organizzazione, trasmettilo usando narrazioni positive.

Quando un collega ti aiuta (indicandoti il documento giusto, ad esempio, o aiutandoti a padroneggiare una nuova app), riconoscilo apertamente. Anche piccoli ringraziamenti possono aiutare a rafforzare l’autostima degli altri.

Mantenere buoni rapporti

Nel lavoro di team a distanza, la fiducia e la trasparenza sono fondamentali. Assicurati che i tuoi aggiornamenti di stato sulle piattaforme di comunicazione siano accurati, in modo che i colleghi sappiano a colpo d’occhio se sei disponibile, in una riunione o a pranzo.

Tieni aggiornato anche il tuo calendario. Evita riunioni online non necessarie, ma renditi il più disponibile possibile. I giusti livelli di interazione creano fiducia nella tua produttività e impediscono ai manager di sentire di dover gestire al meglio.

Organizzati per avere incontri regolari con il tuo manager e i tuoi colleghi e non limitarti al lavoro. Chiedi come stanno le altre persone e condividi quello che stai facendo fuori dal lavoro. Una piccola quantità di auto-rivelazione può fare molto per creare fiducia e senso di appartenenza. Ciò è particolarmente importante con i nuovi assunti che potrebbero non aver nemmeno incontrato di persona i propri colleghi.

 

Tags: , , ,

Barbara Badiali

“La cosa importante è di non smettere mai di interrogarsi. La curiosità esiste per ragioni proprie. Non si può fare a meno di provare riverenza quando si osservano i misteri dell'eternità, della vita, la meravigliosa struttura della realtà. Basta cercare ogni giorno di capire un po' il mistero. Non perdere mai una sacra curiosità.” (Albert Einstein)

Mission

Vogliamo aiutare le aziende ad ottenere risultati migliori di business, supportando la crescita personale e professionale di manager e collaboratori, sviluppando l’innovazione, e ottimizzando le attività di execution e di implementazione della strategia.

Seguici su

LinkedIn
YouTube

© VisionMind® s.r.l. 2017 . p.iva/c.f. 06975870962

Privacy e Cookie Policy