Futuro

Le nuove competenze manageriali e il supporto di L&D

La pandemia COVID-19 ha accelerato la velocità e la complessità del cambiamento e ha sconvolto il modo in cui lavoriamo, impariamo e viviamo. Crisi come questa richiedono ai leader di sviluppare nuove competenze per essere efficaci e continuare a guidare la propria organizzazione e la propria comunità.

I team Learning & Development hanno un ruolo da svolgere nell’aiutare i leader a sviluppare tali capacità. In particolare, tre abilità sono fondamentali ora: praticare la cura di sé, mostrare empatia e promuovere l’innovazione.

  1. Cura di sé

I leader hanno tradizionalmente minimizzato la cura di sé come un piacere, troppo sentimentale e time-consuming per le loro vite frenetiche. Tuttavia, come sottolinea Palena Neale in un recente articolo della Harvard Business Review, “Serious Leader need Self Care, too”  quando i leader si prendono cura di se stessi, diventano più bravi nel prendersi cura e guidare gli altri.

L’indicazione “in caso di emergenza, indossa la maschera per l’ossigeno prima di aiutare gli altri” ora è più che mai valida. Durante i periodi di crisi, l’abilità di prendersi cura di sé è fondamentale. In particolare, la ricerca mostra che i leader che fanno esercizio, mangiano in modo sano e dormono a sufficienza possono essere più lucidi, empatici e innovativi, come scrive la Neale. Rachel Boehm, un’esperta di benessere sul posto di lavoro, afferma che la cura di sé, inclusi l’esercizio fisico, l’alimentazione, il sonno e la gestione dello stress, “costruisce la resilienza come l’interesse composto negli investimenti”.

In che modo L&D può essere d’aiuto?

In primo luogo, è importante riconoscere e accettare l’idea che la necessità di prendersi cura di sé non sia un segno di debolezza: mostrare vulnerabilità implica forza. Per i leader, un passo per abbracciare questo approccio è ritagliarsi del tempo sul proprio calendario; un’ora alla settimana è un buon inizio.

In secondo luogo, i team L&D possono curare un programma benessere settimanale virtuale per i leader e i loro team. Ad esempio, un tale programma può includere 10 minuti di esercizi di consapevolezza o sedute di “yoga at-the-desk” di 20 minuti o più semplicemente delle pause caffè virtuali.

Infine, per aiutare i leader a monitorare i loro progressi, i team L&D possono incoraggiare i leader a tenere un diario sul loro approccio quotidiano alla cura di sé, comprese le cose che sono andate bene e ciò che vorrebbero cambiare. Nel suo libro “The Power of Habit”, Charles Duhigg scrive che il modo migliore per costruire una nuova abitudine è capirne l’origine, la routine e il riconoscimento. La cura di sé è ciò che chiama “abitudine fondamentale”, poiché può influenzare positivamente altre abitudini.

 

  1. Empatia

L’empatia è un’altra abilità che molti leader ignorano perché troppo “soft”. Ma è una pietra angolare fondamentale nel pensiero progettuale e nella comprensione dell’esperienza del cliente, che è a sua volta basilare nello sviluppo e nella fornitura di qualsiasi prodotto o servizio.

È importante riconoscere e accettare l’idea che la necessità di prendersi cura di sé non sia un segno di debolezza.

In che modo L&D può essere d’aiuto?

Questo articolo del New York Times “How to be More Empathetic”   fornisce alcuni suggerimenti pratici. Durante la pandemia, i lavoratori in prima linea hanno messo da parte le loro paure e preoccupazioni per presentarsi negli ospedali, nei negozi di alimentari e nei centri logistici per portarci i servizi e le merci di cui abbiamo bisogno per sopravvivere. Molti genitori hanno faticato a lavorare da casa e a seguire  i propri figli nelle lezioni in DAD a tempo pieno.

Essere empatici può aiutare i leader di questi dipendenti a capire meglio il loro team e rendere il lavoro più piacevole e più produttivo per tutti. Aiuta i leader a parlare con le persone dell’organizzazione che non hanno mai incontrato prima, chiedere della loro vita e ascoltarli. Incoraggia i leader a seguire i membri del team, i clienti, di persona o virtualmente.

 

  1. Leadership nell’innovazione

In tempi di crisi, i leader devono promuovere l’innovazione in modo che il loro team e la loro organizzazione possano trovare nuovi modi per affrontare problemi e sfide impreviste emerse a causa della crisi. La leadership nell’innovazione è l’abilità di ispirare e responsabilizzare gli altri a innovare. Nel loro libro “The Innovator’s Way” Peter Denning e Robert Dunham descrivono otto competenze essenziali che i leader devono sviluppare per poter guidare in modo innovativo: percepire, immaginare, offrire, adottare, sostenere, eseguire, guidare e incarnare. Tutte queste abilità richiedono che i leader prima esercitino la conoscenza di sé e poi si colleghino con il loro team, organizzazione e comunità per guidare l’innovazione. Almeno due di queste abilità – percepire e immaginare – richiedono cura di sé ed empatia.

In che modo L&D può essere d’aiuto?

L&D può aiutare i leader a rafforzare le loro capacità di leadership nell’innovazione offrendo corsi, esperienze di apprendimento, coaching e job rotation.

Assegnare un personal coach può aiutare i leader ad approfondire la loro pratica di leadership nell’innovazione. Infine, la job rotation in una parte diversa dell’organizzazione o con un’organizzazione partner può aiutare i leader a espandere la loro rete e applicare ciò che stanno imparando con il loro coach.

I leader hanno l’immenso onere di responsabilizzare il proprio team per fornire risultati di performance in linea con la missione della loro organizzazione. I team L&D, quindi, a loro volta devono supportare i leader nella loro missione. Potenziare le tre abilità correlate della cura di sé, empatia e leadership nell’innovazione può favorire un percorso di crescita e successo continui per i leader e il loro team.

Tags: , , , ,

Barbara Badiali

“La cosa importante è di non smettere mai di interrogarsi. La curiosità esiste per ragioni proprie. Non si può fare a meno di provare riverenza quando si osservano i misteri dell'eternità, della vita, la meravigliosa struttura della realtà. Basta cercare ogni giorno di capire un po' il mistero. Non perdere mai una sacra curiosità.” (Albert Einstein)

Mission

Vogliamo aiutare le aziende ad ottenere risultati migliori di business, supportando la crescita personale e professionale di manager e collaboratori, sviluppando l’innovazione, e ottimizzando le attività di execution e di implementazione della strategia.

Seguici su

LinkedIn
YouTube

© VisionMind® s.r.l. 2021 . p.iva/c.f. 06975870962

Privacy e Cookie Policy