Photo by Nicholas Swanson on Unsplash

Team Building: pianificazione e esercizi

Il tutto è maggiore della somma delle sue parti. Ciò è particolarmente vero quando viene applicato al potenziale di un team.

Quando una squadra lavora, le sue prestazioni sono superiori a qualsiasi cosa che un qualsiasi membro del team, anche il più bravo, potrebbe ottenere individualmente.

Ma far funzionare al meglio un team richiede lavoro, motivo per cui investire tempo ed energia nel team building è così importante.

 

1.1 I vantaggi del Team Building

Gli esercizi di team building usati in modo intelligente possono fornire molti importanti vantaggi.

Ad esempio, possono aiutare i membri del team a conoscersi, a creare fiducia e ad abbattere le barriere di comunicazione. Nei team esistenti, possono migliorare il morale, rafforzare le relazioni e persino alleviare lo stress.

Il problema di molti esercizi di team building, tuttavia, è che spesso non hanno un obiettivo specifico. Anche se può essere divertente trascorrere una giornata lontano dalla scrivania, l’attività è utile solo quando si applicano poi le lezioni che hai imparato al ritorno al lavoro.

La chiave per buoni esercizi di team building è una corretta pianificazione. Pensa attentamente a ogni attività, in modo che i partecipanti imparino da essa e capiscano come tradurre le loro intuizioni in cambiamenti significativi sul lavoro. Le attività che usi e i loro risultati dovrebbero anche adattarsi bene alla cultura più ampia della tua organizzazione.

Molti manager organizzano eventi di team building solo una o due volte l’anno. Ma anche con tutta la loro buona volontà, i membri del team possono impiegare settimane o mesi per imparare a fidarsi l’uno dell’altro e per iniziare a lavorare insieme in modo efficace. Quindi vale la pena svolgere queste attività regolarmente, in modo che diventino una parte riconosciuta della tua cultura.

 

1.2 Stabilisci i tuoi obiettivi

Organizza eventi di team building con un obiettivo specifico in mente. Quando le persone vedono che il team building ha uno scopo chiaro, aiuta a costruire la loro fiducia nel processo ed è più probabile che accettino la nuova direzione della tua organizzazione.

Personalizza i tuoi eventi per affrontare eventuali lacune di competenze e problemi di prestazioni che rilevi durante l’anno.

Considera le esigenze delle persone del tuo team, nonché le loro capacità e preferenze. Ad esempio, cosa accadrebbe se pianificassi un’attività fisica e qualcuno della tua squadra non potesse partecipare a causa di problemi di salute, disabilità, fobia o osservanza religiosa? Questo potrebbe minare il loro morale e la fiducia in te come leader.

 

1.3 Enfatizzare la collaborazione

Il tuo evento e le attività dovrebbero incoraggiare le persone a lavorare in modo collaborativo. Rafforza l’idea tra i membri del tuo team che è fondamentale che dipendano gli uni dagli altri per avere successo.

Usa con attenzione le attività competitive. Possono essere divertenti ed eccitanti, ma mettono i membri del team l’uno contro l’altro e questo può tirare fuori il peggio dalle persone. Possono danneggiare le relazioni e la fiducia e demotivare le persone a cui non piacciono o che non sono brave nelle abilità specifiche che usano.

 

1.4 Valuta l’efficacia della tua squadra

Prima di fare qualsiasi altra cosa, devi valutare se il tuo team ha importanti lacune di competenze o problemi di prestazioni. Questo ti aiuterà a decidere su cosa dovrebbe concentrarsi il tuo evento. Quindi puoi scegliere le attività che soddisfano le esigenze specifiche del tuo team e vedere se hanno luogo dei cambiamenti significativi.

Questo è il motivo per cui è così importante guardare da vicino le esigenze di sviluppo del tuo team, identificare le sfide particolari che vuoi affrontare e chiarire cosa vuoi ottenere fin dall’inizio.

 

A questo link trovi tre esercizi facilmente replicabili, da utilizzare per sviluppare  Problem Solving & Decision Making, Motivazione, Leadership.

Tags: , ,

Barbara Badiali

“La cosa importante è di non smettere mai di interrogarsi. La curiosità esiste per ragioni proprie. Non si può fare a meno di provare riverenza quando si osservano i misteri dell'eternità, della vita, la meravigliosa struttura della realtà. Basta cercare ogni giorno di capire un po' il mistero. Non perdere mai una sacra curiosità.” (Albert Einstein)

Mission

Vogliamo aiutare le aziende ad ottenere risultati migliori di business, supportando la crescita personale e professionale di manager e collaboratori, sviluppando l’innovazione, e ottimizzando le attività di execution e di implementazione della strategia.

Seguici su

LinkedIn
YouTube

© VisionMind® s.r.l. 2022 . p.iva/c.f. 06975870962

Privacy Policy . Cookie Policy . Preferenze Cookie